ico phone
Cultura del Caffè

Il caffè americano: cos’è, la preparazione e differenze con il caffè espresso

Sommario

In Italia il caffè rappresenta una delle bevande più consumate e amate e per preparare una o più tazze esistono sostanzialmente due modi specifici, la moka tradizionale o la macchinetta espresso.

Negli ultimi anni però si sta sentendo parlare sempre di più di un'altra versione di questa bevanda ossia il caffè all'americana o filtro. Il caffè all'americana viene realizzato mediante un procedimento specifico, in questa guida scoprirete tutto ciò che riguarda il caffè americano e quali sono le diversità con quello espresso.

Caffè all'americana: cos'è

caffe americano tazzaIl meccanismo di preparazione del cosiddetto caffè filtro o all'americana è uno dei procedimenti più antichi e semplici. Il procedimento che viene usato in questo caso è quello della percolazione, ossia la fase di produzione di questa bevanda che è apprezzata non soltanto nel nostro Paese ma in tutto il mondo e alla progressiva commercializzazione dei semplici filtri realizzati in carta.

Questo processo riguarda in particolar modo la discesa priva di pressione del liquido che scende in maniera diretta sulla polvere, risultato che si manifesta per via della presenza della forza di gravità, per questa ragione non vi è una compressione esterna.

Nel dettaglio, l'acqua calda gocciola in maniera delicata sulla miscela del prodotto, dove messa su un supporto avvolto da un filtro di carta, offre la possibilità al liquido di percolare, ossia di cadere direttamente nella tazzina che si trova sotto.

Per preparare il caffè all'americana quindi è necessario utilizzare uno strumento apposito, nel dettaglio è opportuno usare una macchinetta ad hoc.

Nel passaggio, l'acqua riesce a trasportare con essa tutti gli elementi idrosolubili in esso presenti, offrendo in questa maniera una bevanda più raffinata a differenza del caffè dal sapore più intenso a cui siamo abituati a consumare quotidianamente.

⇧ Torna al sommario

Preparazione del caffè americano o caffè filtro

caffe americano percolazionePer quanto riguarda la realizzazione del caffè americano è bene sapere che vi sono differenti correnti di pensiero, ovvero c'è chi sostiene che il caffè americano originale sia una bevanda corta che viene allungata successivamente con l'aggiunta di acqua calda come abbiamo visto prima. E c'è chi contrariamente, afferma che la ricetta ufficiale invece prevede un prodotto più lungo che si ottiene in modo diretto dalla fase di erogazione della bevanda.

Per quanto riguarda il primo caso bisogna sapere che la preparazione risulta decisamente più semplice, è sufficiente erogare un caffè tradizionale mediante la classica moka o un doppio espresso, dopodiché basterà includere un po' di acqua calda. Nel secondo caso invece, il procedimento porta ad estrarre dal caffè anche le parti più acide, rendendo il gusto della bevanda meno piacevole.

⇧ Torna al sommario

Come preparare il caffè all’americana con la moka

Il caffè americano può essere tranquillamente realizzato usando la classica moka che quasi tutti gli italiani posseggono a casa nonostante la diffusione delle macchine espresso.

Tutto quello che bisogna fare prima di cominciare è semplicemente scegliere la miscela che si desidera che risulta delicata a prevalenza Arabica, una volta che avrete ottenuto varie tazze classiche di caffè utilizzando la moka, è necessario versare il tutto in un'ampolla dalle dimensioni più ampie.

Una volta eseguiti questi passaggi bisognerà aggiungere tanta acqua calda, in questa maniera si ha la possibilità di ottenere una bevanda più raffinata e leggera, meno intensa ma allo stesso tempo gustosa.

Questo processo rappresenta uno dei metodi più facili per preparare un buon caffè americano, in particolar modo è considerato il metodo più italiano e veloce. Una volta che le tazzine di caffè saranno pronte è possibile aggiungere lo zucchero aromatizzato, classico o dolcificante per renderla una bevanda buona e piacevole da gustare.

⇧ Torna al sommario

Come si prepara il caffè americano nei bar

caffe americano macchinettaGeneralmente in Italia il caffè americano nei bar, quando viene richiesto porta a vedersi servito un caffè in tazza grande accompagnata da un bricco di acqua calda.

In altre parti del mondo e in particolare in America per il caffè americano si utilizza una macchina da cafè apposita.

Il funzionamento è come abbiamo spiegato ad inizio articolo.

In un filtro di carta di grosse dimensioni si posiziona una grossa quantità di caffè macinato medio. Si fa poi percolare acqua portata ad ebollizione pian piano che, passando attraverso questo filtro grazie alla gravità, realizzerà il caffè americano.
Attenzione però che in questo caso il caffè avrà una concentrazione di caffeina elevata e per questo non bisogna abusarne.